Make your own free website on Tripod.com

Capranica On-Line

Comitato Contro L'Inquinamento Elettromagnetico di Capranica

E-Mail
Contatti con il Comitato

città

Logo Comitato Contro l'Inquinamento Elettromagnetico

Aprile 1998

Comitato Contro L’inquinamento Elettromagnetico di Capranica

Per informazioni sul Comitato e le sue iniziative Tel. 660238 - 669865 - 678097

Elettrodotto. . .
Lascia o Raddoppia?
Le FF.SS. hanno pianificato la realizzazione di una nuova sottostazione di alimentazione elettrica alla stazione di Capranica Scalo, presso abitazioni civili.
RadioBase fuori dal paese!
La Commissione Ambiente del Comune di Capranica è stata incaricata di individuare possibili aree fuori dal centro abitato per l’installazione del radiobase Omnitel.
Un pericolo reale
La considerazione del rischio dovuto ai campi elettromagnetici sta cambiando rapidamente.
   
Una nuova iniziativa per la salute pubblica!

E’ giunto il momento di agire per obbligare le FF.SS. a risanare l’elettrodotto che attraversa Capranica chiedendo anche l’aiuto dell’ufficio legale CODACONS (uno dei maggiori comitati nazionali di tutela dei consumatori) che da anni sostiene e difende gruppi di cittadini impegnati per la tutela del diritto alla salute pubblica, molto spesso con successo: citiamo ad esempio il caso del ripetitore per telefonini sull’edificio al 184 di Corso Vittorio Emanuele II a Roma, dove il Codacons ha rappresentato la controparte di Omnitel in questa vicenda.

Per la copertura delle spese vive indispensabili per intentare un ricorso legale tramite il Codacons, dobbiamo raccogliere una cifra non molto elevata in propozione all’obbiettivo prefissato, che non supera i 3.000.000 di Lire. Abbiamo già richiesto al Comune che intervenga in prima persona, dato che la salute dei cittadini è tra i suoi obiettivi istituzionali, ma ancora non abbiamo ottenuto nulla di concreto se non generiche parole di sostegno.
Chiediamo a tutti di sollecitare personalmente gli amministratori perché agiscano concretamente, e di intervenire al prossimo Consiglio Comunale (previsto per il 14 Aprile) in cui verrà trattata l’argomento in maniera specifica.

E IL TERZO GESTORE?...
NON BARATTIAMO LA SALUTE!

E’ sicuro che a breve termine verranno richeste autorizzazioni per installazioni di radiobase di nuovi gestori di telefonia cellulare. Invitiamo chiunque venga contattato a tale scopo a rifiutare la locazione di terreni o edifici per questi impianti e ad avvisare le autorità cittadine e il comitato.

RADIOBASE FUORI DAL PAESE!

Il 28 febbraio scorso, la Omnitel che vorrebbe installare un ripetitore per telefoni cellulari sul campanile della chiesa di S. Giovanni Ev., al centro del paese vecchio, ha nuovamente sollecitato l’Amministrazione Comunale per ottenere l’autorizzazione necessaria. L’Amministrazione ha preso atto delle loro intenzioni convocando la Commissione Ambiente con l’incarico di individuare, assieme a rappresentatnti del Comitato Contro l’Inquinamento Elettromagnetico, possibili aree fuori dal centro abitato utilizzabili per l’installazione delle apparecchiature necessarie. In tali aree dovranno comunque essere rispettati i limiti di esposizione effettivamente caultelativi per la salute pubblica.

POTENZIAMENTO DELL’ELETTRODOTTO

In seguito alla decisione di elettrificare la tratta ferroviaria Roma - Viterbo, le FF.SS. hanno pianificato la realizzazione di una nuova sottostazione di alimentazione elettrica presso la stazione di Capranica Scalo a ridosso di costruzioni civili.

La sottostazione verrebbe collegata tramite linee aeree alla dorsale Civitavecchia - Orte che attraversa le zone abitate del comune di Capranica.

Da anni ci stiamo impegnando perché questo elettrodotto venga spostato lontano dalle abitazioni e la prospettiva di un suo potenziamento e del conseguente aumento dell’elettrosmog causato ci preoccupa. Inoltre siamo indignati per la possibilità che venga realizzata una nuova linea aerea ad alta tensione nei pressi di abitazioni e sosteniamo che i cittadini e l’Amministrazione Comunale debbano fare pressione a finché tale impianto venga realizzato almeno con linee elettriche interrate.

UN PERICOLO REALE

La considerazione del rischio dovuto ai campi elettromagnetici sta cambiando rapidamente.

Nel 1989 domina lo scetticismo: nel Regno Unito il National Radioological Protection Board sostiene: " Non esistono prove biologiche della connessione tra questi campi e il cancro. Sappiamo che queste radiazioni non danneggia il DNA. L’idea che possono provocare tumori è a di poco bizzarro."
Poco tempo dopo, nel giugno 1994 lo stesso NRPB sostiene: "La possibilità che i campi siano correlati al cancro esiste nel caso della leucemia infantile.

Dal 1992 in Italia esiste una legge basata su dati precedenti al 1989!

Capranica On-Line

Comitato Contro L'Inquinamento Elettromagnetico di Capranica

E-Mail
Contatti con il Comitato


Questa pagina è stata visitata contatore volte dal 12 Aprile 1998.


ultimo aggiornamento: 18 novembre 2000
è vietata la riproduzione, anche parziale, del contenuto di questa pagina
pagina realizzata da
ICF Multimedia (c) 1997-1999.